Home » Senza categoria

Comprare casa, dai spazio alle tue esigenze d’arredamento

Inserito da on 24 agosto 2015 – 13:00No Comment
0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Migliorano le performance del mercato immobiliare napoletano nelle dieci municipalità in sui è suddivisa la città. Secondo i recenti dati diffusi dall’Osservatorio Immobiliare dell’agenzia delle Entrare, in città le quotazioni relative al metro quadro degli immobili si attestano sui 2.021 euro. Nei sobborghi orientali si toccano le punte più basse del valore, con 1.402 euro a metro quadro, mentre quelle più alte si registrano nella zona pregiata e arrivano fino a 4.598 euro a metro quadro.

Comprare casa a Napoli, come scegliere la zona

Al di là delle forti differenze di prezzo che si registrano rispetto al dato medio spostandosi da un’area all’altra della città, che grande influenza possono avere sulla scelta della località dove acquistare l’immobile, è bene tener presente che un appartamento deve necessariamente rispondere a buona parte delle esigenze personali dell’acquirente. Gli immobili ubicati in città sono sempre più cari rispetto a quelli dei centri più alle porte della città, così come quelli in centro presentano costi più elevati rispetto alle periferie. Due elementi da tener presente sempre quando si avvia la ricerca di una casa sono: la vicinanza ai mezzi di trasporto pubblico, la distanza da supermercati, farmacie, centri commerciali, negozi di prima necessità. Per le giovani coppie, inoltre, è bene tener presente anche la presenza di scuole, spazi verdi, aree attrezzate per i bambini.

Il patrimonio immobiliare del capoluogo campano

Nel comune di Napoli sono presenti 38.443 edifici, di cui il 97.43 per cento risulta utilizzato. Circa la metà della popolazione residente, il 50,06 per cento per la precisione, vive in abitazioni di proprietà mentre il rimanente 44,09 per cento vive in abitazioni in affitto. La maggior parte dei beni che costituiscono il patrimonio immobiliare e residenziale del comune di Napoli è stata costruita prima del 1919. La popolazione della città è pari a 962.940 unità, l’età media è pari a 40,5 anni. Le famiglie sono 374.521, le coppie con figli rappresentano il 61,20 per cento del totale. In periferia, generalmente, acquistano casa soprattutto giovani famiglie, mentre studenti e giovani professionisti trovano casa (prevalentemente in affitto) nei pressi delle Università e al centro storico. A causa dei costi elevanti, negli ultimi anni, si è assistito a una sorta di vera e propria “desertificazione” di quartieri considerati il salotto buono della città, come il Vomero. La tendenza, però, sembra invertirsi con il calo delle quotazioni immobiliari e soprattutto con il ritorno all’affitto da parte di giovani coppie. Anche il Centro Direzionale sta diventando un punto di riferimento per l’acquisto di case da parte di famiglie, nonostante la posizione non particolarmente comoda da raggiungere con i mezzi pubblici, soprattutto nelle ore serali.

Cosa valutare prima di scegliere la zona dove acquistare

Come detto, le prime cose da tenere in considerazione sono la vicinanza di mezzi di trasporto pubblici e la presenza di negozi di prima necessità (supermercati e farmacie in primis). Da non sottovalutare, poi, la presenza di spazi verdi, scuole, uffici comunali. Tutte quelle piccole comodità che possono semplificare la quotidianità degli abitanti di un quartiere. Da valutare, anche, la prossimità cin il proprio luogo di lavoro, la possibilità di raggiungerlo facilmente in auto (considerando magari la vicinanza degli imbocchi di tangenziale e autostrada) o con il servizio di trasporto pubblico. Più facile sarà raggiungere il proprio ufficio meno tempo si perderà nella fase di trasporto, con considerevoli benefici sulla qualità della vita.

Non sai come scegliere?

Un supporto importante nella scelta sia dell’appartamento che dell’area più indicata per singolo acquirente arriva spesso da specialisti, come quelli presenti nelle agenzie immobiliari. È possibile, però, avvalersi anche della collaborazione dei professionisti che operano attraverso siti internet specializzati, come Navacasa, che offrono un servizio gratuito capace di fornire all’acquirente un’ampia gamma di offerte tra cui scegliere.