Home » Ufficio

Arredo ufficio: con Linekit non puoi sbagliare

Inserito da on 26 aprile 2016 – 19:30No Comment
0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Quanto tempo hai impiegato per scegliere i mobili di casa? E invece per l’arredo ufficio?

Molto spesso quest’ultimo viene acquistato velocemente, senza considerare tutte le varianti che invece assumono importanza se si pensa che ogni giorno trascorriamo in media 8 ore a stretto contatto con l’arredo ufficio.

Per evitare errori e pagarne le conseguenze in futuro, è bene seguire precisi step per finalizzare un risultato soddisfacente.
Avere un’idea precisa di ciò che serve come arredo per ufficio (quante scrivanie direzionali, scrivanie operative, cassettiere, sedute operative, sedute per gli ospiti, tavoli riunione, ecc…) permette di evitare sprechi in termini di tempo e di budget. Chiarire questo dato significa fare anche uno studio accurato del layout aziendale, così da organizzare in modo funzionale ed efficace le aree di lavoro.

Scrivanie ufficio Start Up e armadi Miniflat by Linekit Spa

La dislocazione all’interno dello spazio dei diversi ambienti di lavoro (reception, sala riunioni, area operativa, uffici direzionali, area comune e di servizio) va sviluppata con metodo: prima di tutto vanno stabiliti i percorsi principali che i dipendenti dovranno percorrere nell’arco della giornata lavorativa. Una volta compreso questo, si dispongono le aree a seconda dell’utilizzo; ad esempio se le postazioni operative dovranno consultare l’archiviazione più volte al giorno, dovranno essere molto vicine alle prime e di facile utilizzo.

Scrivanie contrapposte Swing 5050 con schermi fonoassorbenti by Linekit Spa

Un ulteriore criterio di scelta dell’arredo ufficio è l’immagine aziendale che si vuole comunicare: stabilire a priori i valori alla base dell’azienda permette di eliminare linee di prodotti da subito.
Per uno studio creativo che si ritiene all’avanguardia e fortemente innovativo, un arredo ufficio dal design classico e solido con una finitura in noce, ad esempio, non è proprio in sintonia con lo spirito aziendale. Viceversa, nel caso di un avvocato che deve comunicare fiducia ai propri clienti, una scrivania direzionale come quella sopra descritta è l’ideale.
Il design dell’arredo ufficio quindi non deve soltanto colpire ad un livello estetico, ma la sua funzione è suscitare le percezioni coerenti con il vostro studio o impresa.
Anche i colori scelti per l’arredo ufficio e per l’ambiente contribuiscono all’immagine aziendale e, soprattutto, a creare un ambiente confortevole per i dipendenti e adatto alle mansioni svolte. Qualche esempio?

  • Rosso per diminuire la stanchezza fisica e ricaricarsi di energia;
  • Rosa per allentare la tensione mentale;
  • Nero per evitare l’ipertensione emotiva;
  • Bianco per sedare;
  • Verde per rilassare il sistema nervoso;
  • Blu per calmare la mente;
  • Giallo per stimolarla;
  • Viola per richiamare la spiritualità e l’inconscio;
  • Azzurro per evitare l’esaurimento nervoso.

Anche oro e argento scatenano percezioni mentali che possono essere utili in un ufficio: il primo è utile per stimolare al raggiungimento degli obiettivi, il secondo aumenta l’autostima personale.

Scrivanie con estensione Linux 8080 by Linekit Spa

Ok, una volta chiariti tutti questi fattori è tempo di vedere e scegliere l’arredo ufficio.
Ad oggi sono diversi i canali di vendita disponibili per acquistare arredo ufficio: rete di rivenditori, direttamente dal produttore, online.
Gli e-commerce che vendono arredo ufficio di design e di qualità ormai sono davvero numerosi.
Questo canale permette di velocizzare il processo di acquisto, poiché gestito in prima persona con le proprie tempistiche, il tutto senza rinunciare ai servizi di progettazione e consulenza, spedizione, montaggio, per cui sconsigliamo di scartarlo a priori per semplice sfiducia generica.